Mr Neil Harrison

Applications Engineer

LPW

Production of safety critical parts with metal AM: from the perspective of the powder 
As critical applications embrace metal AM technologies, ensuring the integrity of safety critical components, such as turbine blades and medical implants, is crucial.Traceability of material and component is essential. Development of end-to-end solutions to monitor, control and track metal powder, through multiple production cycles adds confidence in manufacture. Considering processes from the perspective of the powder, minimises the risk of potentially catastrophic component failure. Key to understanding the importance of powder feedstock, LPW has undertaken an extensive R&D program, investigating the causes and impact of powder degradation and contamination on process and part performance, and developing controls to mitigate and minimise the risks which will face AM users now and in the future.


Produzione di componenti critici con la tecnologia AM per il metallo: dalla prospettiva della polvere 
Poiché le tecnologie AM per il metallo vengono utilizzate per applicazioni critiche, come palette di turbine e impianti medici, assicurare la loro integrità diventa fondamentale. La tracciabilità del materiale e del componente è essenziale. Lo sviluppo di soluzioni end-to-end per monitorare, controllare e tracciare la polvere metallica attraverso cicli di produzione multipli, aumenta la fiducia nella produzione. Considerando i processi dalla prospettiva della polvere si riduce al minimo il rischio di guasti potenzialmente catastrofici del componente. 
Per comprendere l'importanza della materia prima “polvere”, LPW ha intrapreso un ampio programma di ricerca e sviluppo, indagando le cause e l'impatto della degradazione e della contaminazione delle polveri sulle prestazioni del processo e delle parti sviluppando controlli per mitigare e ridurre al minimo i rischi che potrebbero dover affrontare, ora e in futuro, gli utilizzatori di tecnologie  AM.


Mr.Frank Nachtigall

Industry Manager AM 

TRUMPF

Additive manufacturing @ TRUMPF: chances and challenges for the combination of LMD and LMF
The high-technology company TRUMPF offers production solutions in the machine tool and laser sectors. It is driving digital connectivity in the Additive Manufacturing industry through consulting, platform and software offers.TRUMPF is the world technological and market leader for machine tools used in laser metal processing, and also for industrial lasers. In 2016/17, the TRUMPF Group – which has about 12,000 employees – achieved sales of 3.1 billion euros. Laser Metal Fusion Together with laser metal deposition (LMD) technology, which TRUMPF established 15 years ago and has continuously improved since that time. This year, TRUMPF will be present at EMO, Hannover form 18.-21.09.2017, where visitors will have access to a whole separate area devoted to additive manufacturing techniques. Here, TRUMPF will be showcasing its expertise in Laser Metal Fusion (LMF) and Laser Metal Deposition (LMD). The company will be placing its focus not only on machine solutions, but also on informing visitors about the design possibilities offered by additive technologies.

Additive manufacturing @ TRUMPF: possibilità e sfide per la combinazione di LMD e LMF

 


Mr. Daan A.J. Kersten

Amministratore delegato
Additive Industries

Industrial 3D metal printing for production of functional parts in aerospace and automotive: observations, experiences and bold ambitions
Everyone is talking about industrial production with metal additive manufacturing but the design of most equipment is still based on the old prototyping machines. In order to have a case for true series production the requirements are different and focus should shift from the material science to reproducibility, productivity, automation, uptime, OEE, yield and serviceability. Ir. Daan A.J. Kersten, CEO of Additive Industries will share their observations, experiences, solutions and bold ambitions for demanding end-markets.


La stampa 3D metallica per la produzione di particolari adatti all’industria aerospaziale e automobilistica: osservazioni, esperienze e ambizioni
Tutti parlano della produzione metallica additiva a livello industriale, ma la progettazione della maggior parte delle attrezzature è ancora basata sulle macchine per prototipazione di vecchio stampo. Al fine di passare alla produzione di serie, vera e propria, i requisiti sono diversi e l'attenzione deve spostarsi dalla scienza dei materiali alla riproducibilità, produttività, automazione, tempistica di realizzazione, efficienza, resa e funzionalità. Daan A.J. Kersten, Amministratore delegato di Additive Industries, condividerà le proprie osservazioni, esperienze, soluzioni e ambizioni per i mercati esigenti.


Giancarlo Scianatico  

Regional Manager Italy

EOS

Shaping the future of manufacturing
Today with the Additive Manufacturing advent, the world of manufacturing is living a big worldwide revolution, thanks to this technology that offers ever-growing solution to companies oriented toward the future. In this context, EOS, market leader, with its global offer that include systems, powder, consulting and advanced quality control tools, is the answer to those industries who want to be more competitive with products and processes, optimizing costs and resources. An overview of our proposal will be illustrated to show you what mentioned above.


Progettare il futuro della produzione
Oggi con l’avvento dell’Additive Manufacturing, il mondo manifatturiero sta vivendo una grande rivoluzione su scala mondiale, grazie a questa tecnologia che permette di offrire , in modo sempre più crescente, nuove soluzioni a quelle aziende che sono orientate verso il futuro. In questo contesto, EOS, leader del settore, grazie alla sua offerta globale che spazia dai sistemi, alle polveri, alle consulenze e ai più sofisticati strumenti di controllo, rappresenta la risposta a chi vuole essere sempre più competitivo con i prodotti e con i processi, ottimizzando al contempo i costi e la gestione delle risorse. Una panoramica della nostra proposta verrà illustrata per mostrare concretamente quanto anticipato.


Maurizio Costabeber

General Manager 

DWS

3D printing and the custom production
The trend of customization is no more a prevision but a market evidence, for consumer goods as well. In this new scenario, the additive manufacturing is an unavoidable solution, thanks to its Industry 4.0 applications such as the production of digital model, prosthesis and restorations for each patient, and the jewellery applications where the 3D printing is already integrated in the production workflow. 
The additive manufacturing offers the chance of hybridization with traditional technologies, in order to take advantages of a wider range of materials and the possibility to realize projects otherwise economically unobtainable.


La stampa 3D e la produzione customizzata 
Il trend della customizzazione non è più come previsione ma un’evidenza di mercato, persino per i prodotti di largo consumo. In questo scenario la stampa additiva rappresenta una soluzione imprescindibile, con applicazioni di Industria 4.0 ante litteram, come la produzione significativa di lotti per i modelli dentali, le protesi customizzate per ogni singolo paziente e come le applicazioni di gioielleria che vedono ormai da anni la stampa additiva inserita nel workflow di produzione, con grande libertà di personalizzazione di forme e geometrie.La stampa 3D offre la possibilità di ibridazione con le tecnol
ogie tradizionali, in modo da sfruttare i vantaggi di ciascuna, fornendo un ampio range di materiali e la fattibilità economica di progetti altrimenti irrealizzabili.


Alessandro Zito

Resp. Prodotto Concept Laser

RIDIX / CONCEPT LASER

Concept Laser: Innovative Solutions for Industry 4.0
Concept Laser, the German Company since few months part of the GE Additive Group, is moving forward the Metal Additive Manufacturing “achievabililty” limit. Their machines now are characterized by high productivity (multilaser technology), integration of multiple quality management systems, process traceability and software management. The presentation will show what has become reality and which will be the imminent next technology developments, always in the Industry 4.0 framework.


Concept Laser: Soluzioni Innovative per la Fabbrica 4.0
 Concept Laser, azienda tedesca ormai facente parte da alcuni mesi del gruppo GE Additive, sta velocemente spostando in avanti i confini del “realizzabile” in ambito Additive Manufacturing con materiali metallici. I suoi impianti sono caratterizzati da elevata produttività (tecnologia multilaser), integrazione di tecnologie all’avanguardia per il controllo qualità, tracciabilità di processo e gestione software. La presentazione metterà in mostra quanto ormai è divenuto realtà e quali saranno gli imminenti sviluppi della tecnologia sempre più in ottica Fabbrica 4.0.


Alberto Faraboschi

Application Engineer

MSC Software

Faster, Better Metal Parts with Additive Manufacturing using Simulation
Additive manufacturing or 3D printing has been steadily growing and finding new uses in automotive, aerospace, biomedical, machinery and other industry segments. However, lack of knowledge base in this new technology is forcing organizations to spend considerable resources on validation. The latest, innovative product “Simufact Additive”, developed by Simufact, a subsidiary of MSC Software, helps you bring additive manufacturing from validation to production.


Prof. Luca Iuliano 

Coordinatore del Master in Additive Manufacturing

Coordinatore del Centro Interdipartimentale sull’Additive Manufacturing

Politecnico di Torino 

AM Metallo: stato dell’arte e ruolo di supporto al mercato del Politecnico di Torino
La fabbricazione di parti metalliche tramite Additive Manufacturing sta riscontrando un interesse sul mercato che cresce in modo esponenziale. Interesse testimoniato dal fiorire di iniziative che coinvolgono aziende, università, centri di ricerca pubblici e privati ed enti pubblici. Ormai tutte le Regioni Italiana stanno indirizzando i bandi di finanziamenti per le imprese sulle tecnologie abilitanti di Industria 4.0 dove l’AM riveste un ruolo centrale. Obiettivo della presentazione è fare il punto sullo stato dell’arte dell’AM metallo a livello internazionale, analizzare le prospettive future e illustrare il ruolo che può giocare il Centro Interdipartimentale sull’AM (IAM@POLITO) attivo presso il Politecnico di Torino, a supporto dell’attività di ricerca, di trasferimento tecnologico e di formazione per le imprese.


Hendrik Schonefeld

Head of Sales EMEA

SLM Solutions Group AG

Adoption of Selective Laser Melting in industrial serial production
The aim of the presentation is to provide a state of the art overview on the use of metal additive manufacturing (laser powder bed fusion) in the industry. The presentation is divided into five sections. Section 1 gives a brief overview of SLM Solutions Group AG and provides background information on the presenter. The history of SLM Solutions as a contributor to the development of the technology and a current overview of available industrial solutions is presented. Section 2 provides a short explanation of new software solutions for serial production in industry with a high level of ease of use. Leading this to section 3 with a quick overview of the different machine solutions for serial production. Section 4 shows an overview of utilization of SLM systems in industrial serial applications in combination with the productivity increase and protective powder handling as well as new machine solutions for manufacturing set-ups of the future. 
Closing with section 5 by showing proper use cases for serial applications with SLM machines.


Think additive for additive manufacturing
THINK ADDITIVE Skorpion Engineering ti aiuta a pensare "additive”. Le tecnologie di manifattura additiva (AM, Additive Manufacturing) intervengono quando la produzione convenzionale raggiunge i suoi limiti. Infatti, le tecnologie innovative di stampa 3D abbattono tutte le frontiere e consentono ai designers di dare libera espressione al loro livello massimo di creatività. Oggi è possibile realizzare qualsiasi geometria, anche la più complessa, poiché ogni oggetto prende forma per addizione di materiale. E’ necessario però un nuovo modo di pensare, bisogna pensare in modo additive, ed è importante trovare un nuovo approccio alla progettazione.

Italo Moriggi

Direttore Generale

Skorpion Engineering


Carlo Alberto Biffi
Consiglio Nazionale delle Ricerche CNR, Istituto di Chimica della Materia Condensata e per le Tecnologie dell’Energia

Unità di Lecco

Definizione di trattamenti termico ad hoc per parti prodotte via SLM in lega AlSi10Mg
In questo lavoro si propone una metodologia per definire dei trattamenti termici ad hoc per componenti prodotti via Selective Laser Melting (SLM) in lega commerciale AlSi10Mg. L’analisi prevede una caratterizzazione calorimetrica per l’identificazione delle temperature di trasformazione di fase, che sono utilizzate per definire i trattamenti termici utili alla lega. Sono state valutate le prestazioni meccaniche di campioni sottoposti ai vari trattamenti termici e confrontati con quelli standard. L’effetto di alcuni parametri tecnologici, come l’emissione del fascio laser, sono stati presi in considerazione per comprendere come il materiale venga riscaldato a seconda che si utilizzi una sorgente laser continua oppure impulsata.

Carlo Alberto Biffi,  Jacopo Fiocchi Paola Bassani, Ausonio Tuissi



Enrico Maria Orsi

RENISHAW 

 

Il software per Additive Manufacturing: fattore abilitante per le aziende.
Dal progettista che deve farsi aiutare nel concepire strutture che sfruttino le potenzialità additive, al tecnologo che deve far sì che il processo abbia un risultato predicibile e di successo, all’operatore che monitora il funzionamento di una macchina, fino al manager che deve poter pianificare lavorazioni, costi e offerte ai clienti, tutti coloro che sono coinvolti nel processo di produzione additiva utilizzano software che possono rendere il loro lavoro più efficace ed efficiente. E il software in combinazione alla produzione additiva può anche abilitare nuovi modelli di business.


Pierluca Magaldi

Ceo 

Metrix 3D srl

3D X-ray tomography and optical scanning: the winning choice for quality control in additive world
Additive technologies have an everyday more significant impact in production processes in many different industrial sectors. This change is highly involving the product and process quality control. A new approach to product and process verification and validation is requested: the total design freedom for every internal and external surfaces of the products are impossible to measure with traditional measurement techniques and instruments that are not adequate anymore in the additive environment. Scope of this presentation is to show how X-ray 3D tomography and optical 3D scanning are the best choice and a real must have in the additive manufacturing industry. Optical 3D scanning can map every shape surface with millions points clouds, whereas 3D x-ray tomography can enter inside the samples to acquire every hidden surface and analyze the internal structure and integrity of samples’ material: definitely the new frontier of complete quality check. Various case studies will be shown to highlight the huge amount of information obtainable, in a very short time: these are the key factors to speed up product and process sign off and shorten the time to market.

Tomografia X-Ray e scansioni ottiche 3D: la scelta vincente per il controllo qualità nel mondo additive”
Le tecnologie additive hanno un impatto sempre più fondamentale in tutto il processo manifatturiero ed in molteplici ambiti produttivi. Questo coinvolge pesantemente anche gli aspetti del controllo di prodotto – processo. La totale libertà di design interno/esterno dei prodotti, tipica ed unica dell’additive, richiede un approccio nuovo alla validazione e verifica di benestare, che è impossibile ottenere con strumenti di misura tradizionali. Scopo della presente memoria è illustrare come la tomografia industriale e le scansioni ottiche 3D siano le tecnologie ideali, ormai indispensabili al mondo additive. Le scansioni ottiche consentono una mappatura con milioni di punti di tutte le superfici visibili, mentre la tomografia X-Ray 3D caratterizzando in maniera completa anche tutti gli interni e la struttura difettologica dei materiali rappresenta la nuova frontiera del controllo qualità a tutto tondo. 
Presenteremo vari casi applicativi nei quali la grande mole di informazioni che si riesce ad ottenere, unita ad una elevata velocità di acquisizione, si siano dimostrati fattori determinanti nel velocizzare la messa a punto prodotto – processo additive e di conseguenza il time to market.


Riccardo Bianco 

Amministratore

Weisoft SRL (Rivenditore ufficiale di solidThinking INC.)

Design for the Freedom of Additive Manufacturing
When producing parts and products with additive manufacturing, users have much greater design freedom than when using traditional manufacturing. This is due in part to the absence of many of the constraints inherent with traditional manufacturing. In order to fully exploit all of the benefits of the additive manufacturing process, new tools must be used. 
solidThinking stands out as a leader in its field as it has created a suite of software tools  including topological optimization (solidThinking Inspire), as well as a best in class  3D modeling and rendering tool (solidThinking Evolve). These tools help users to fully take advantage of the additive manufacturing process by helping them design optimal parts that reduce weight, materials, and costs.  When combining these tools with the additive manufacturing process, significant benefits arise.

Progettazione libera pensata per la produzione additiva.
L’assenza di vincoli, o quantomeno la maggiore libertà di realizzazione dei componenti offerta dalle tecnologie additive, deve essere supportata da strumenti che riescano a sfruttarne appieno i vantaggi.
In questo contesto solidThinking si distingue per essere una suite di ottimizzazione topologica (solidThinking Inspire) e modellazione 3D che da sempre ha coniugato la libertà della modellazione freeform con il controllo della parametricità (solidThinking Evolve), riuscendo così ad interpretare al meglio le forme più complesse, senza perdere di vista fattori importanti come la riduzione di peso e la resistenza del componente.




Niccolò Giannelli

TECHNICAL CONSULTANT AEROSPACE EMEA

Stratasys

Concept model e prototipi funzionali: massima velocità e personalizzazione con Stratasys


Rob Keogh

Regional Sales Manager

Markforged/ CMF MARELLI

“ADAM” Metal Additive Manufacturing Reinvented


Fabrizio Rosi

Resp. Centro Prove di affidabilità

TEC Eurolab Srl

New diagnostic methodologies for defect analysis in additive manufacturing products at the service of industry 4.0
The evolution of industrial production towards Industry 4.0 is also affecting the TIC (Testing, Inspection and Certification) sector, resulting in a growing horizontal and vertical integration of analytical services. Additive manufacturing is nowadays the most iconic production which represents this trend. TEC Eurolab has developed new diagnostic and analysis processes additive manufactured components by combining the test on a real prototype with a virtual test through simulation software. In this case study, the path of investigation of a component made in AM is outlined, which has the main goal, starting from the industrial tomography investigation, to determine the maximum allowable critical defect, investigating its possible propagation and recursively performing a series of simulations to allow the validation of experimental results.

Nuove metodologie diagnostiche per l’analisi di difetti nei prodotti in additive manufacturing al servizio dell’industria 4.0
L’evoluzione delle produzioni industriali verso l’Industria 4.0 sta interessando anche l’ambito TIC (Testing, Inspection e Certification), determinando la necessità di una crescente integrazione orizzontale e verticale dei servizi. L’additive manufacturing si candida ad essere la tecnologia produttiva che più rappresenta questa nuova transizione industriale. TEC Eurolab ha sviluppato nuovi iter di diagnosi ed analisi di componenti realizzati in additive manufacturing unendo il test su prototipo alla virtualizzazione del test mediante software di analisi. Nel caso proposto, si ripercorre il percorso di indagine di un componente realizzato in AM che, partendo dall’indagine mediante tomografia industriale si pone l’obiettivo di permettere la determinazione del difetto critico, andando ad indagare la sua eventuale propagazione e svolgendo ricorsivamente una serie di simulazioni che permettano la validazione dei risultati sperimentali.


Prof. Maurizio Vedani

Politecnico di Milano, Dipartimento di Meccanica

La ricerca e le applicazioni dell’additive manufacturing sui metalli al Politecnico di Milano
La ricerca e sviluppo nel settore dell’additive manufacturing, specialmente per i metalli, richiedono competenze multidisciplinari molto ampie per massimizzare i benefici e ottimizzare le prestazioni dei componenti progettati. L’intervento propone alcuni esempi attività di ricerca sia di base sia applicata svolte al Politecnico di Milano, mirate ad evidenziare questo aspetto. In particolare verranno trattati temi relativi alla progettazione ottimizzata di componenti, ai nuovi materiali per l’additive manufacturing, alle tecnologie e al monitoraggio del processo. Viene infine presentato il Laboratorio AddMe.Lab del Dipartimento di Meccanica come esempio di ricerca sull’additive in ambito multidisciplinare e di collaborazione tra aziende e mondo della ricerca.


Matteo De Lorenzi

Design Office  - Composite Group - Bodywork  Project Leader

Scuderia Toro Rosso Spa

APPLICAZIONE DELL’ADDITIVE MANUFACTURING IN VETTURA DI F1



Riccardo Paolo Governale 

Direct Sales Manager Italy

3D Systems


Manufacturing workflow transformation with End to End Manufacturing solutions (from Scan to 3D print to Inspection)


Soluzioni integrate 3D Systems per il miglioramento dei processi produttivi: dalla scansione, alla stampa 3D, all’ispezione

 


Valeria Tirelli

CEO 

aidro

Applicazione dell'AM nei sistemi oleodinamici
Aidro opera da oltre 35 anni nel settore oleodinamico, occupandosi di tutte le fasi del prodotto, dalla progettazione alla produzione di vari componenti quali valvole, blocchi, a sistemi completi. Recentemente ha introdotto l’additive manufacturing per realizzare nuovi sistemi oleodinamici che superano i limiti dei metodi di produzione tradizionale e offrono forti vantaggi competitivi,  quali ad esempio la leggerezza, la riduzione dello spazio, le migliorate prestazioni fluidodinamiche. 


MUSEO STORICO ALFA ROMEO

viale Alfa Romeo, 20020 Arese (MI) - Italy


HOW TO GET TO THE MUSEUM

https://www.museoalfaromeo.com/en-us/visita/Pages/visita.aspx